IT | EN
 

ATS – AUTOMOBILI TURISMO E SPORT

ATS (Automobili Turismo e Sport) è stato un costruttore automobilistico italiano e un team da competizione che ha operato tra il 1963 e il 1965, formatosi dopo la famosa "Rivoluzione di Palazzo" alla Ferrari.

La società è stata costituita da Carlo Chiti e Giotto Bizzarrini, tra gli altri con l'intenzione di essere una diretta concorrente alla Ferrari, sia in pista che sulla strada. Chiti e Bizzarrini hanno costruito, con il patrocinio della Scuderia Serenissima del Conte Giovanni Volpi, una vettura stradale sportiva e una vettura da Formula Uno.

L'auto sportiva era la ATS 2500 GT, una piccola coupé sviluppata da Chiti e Bizzarrini con una carrozzeria costruita da Michelotti. Solo 12 vetture sono state costruite e pochi esemplari esistono ancora oggi.

Fu la prima auto italiana e uno dei primi GT al Mondo ad avere il motore posteriore centrale.

L'ATS aveva l'intento di battere la Ferrari su tutti i fronti, anche producendo una vettura di Formula Uno che nel 1963 fu guidata dal grande Phil Hill.

Oggi, dopo 50 anni, l'ATS è ancora viva, grazie ad un gruppo di imprenditori italiani con esperienza consolidata nel mondo dell'auto, nell'importazione di auto usate speciali di produzione italiana ed inglese.

La grande esperienza in vetture speciali ha convinto i due investitori amici di avviare nel 2011 la grande avventura di diventare produttore di qualcosa di davvero speciale.
L'ambizioso progetto è stato quello di riavviare la produzione ATS di due auto con modelli ispirati alla storia della ATS: la 2500GT ATS, una coupé stradale e la 1000 SPORT, una piccola vettura stile Le Mans per l’utilizzo in circuito. Piu’ un nuovo modello la 300, che sarà disponibile dalla prima metà del 2014, con motore anteriore, novità assoluta per il marchio ATS, dalla forte caratterizzazione estetica retrò, ma dalla componentistica tecnica di ultima generazione.

Nel 2013 è stata presentata 1000 SPORT, e le prime vetture saranno costruite e consegnate ai clienti prima della fine dell’anno. Per quanto riguarda la ATS 2500 GT sarà mostrato al pubblico nella seconda metà del 2014 con alcune novità tecniche che faranno di questo modello il riferimento assoluto nella sua categoria.

 
ATS Facebook ATS Twitter ATS YouTube ATS Google+ ATS LinkedIn